Indice del Forum

 
  ChatChat   FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin   HomePageHomePage 

Il grande Gatsby___F. Scott Fitzgerald

 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> Parole e ancora parole
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Forte
SENSEI
SENSEI


Registrato: 03/04/03 10:37
Messaggi: 1232
Residenza: Darkwood

MessaggioInviato: Mar Ago 02, 2011 10:29 am    Oggetto: Il grande Gatsby___F. Scott Fitzgerald Rispondi Citando

Titolo: Il grande Gatsby.
Autore: F. Scott Fitzgerald.
Editore: Oscar Mondadori.

Il grande Gatsby” è l’icona più rappresentativa di quelli che furono definiti come “i ruggenti anni venti Americani” (The Roaring Twenties).
Malinconico e inquieto, il romanzo ambientato tra New York e Long Island , ha come protagonisti ricchi eleganti, sbronzi, altezzosi, frenetici, ma terribilmente soli e soffocati dal sogno americano di materialismo e successo sociale.
Una storia sentimentale costruita, ingabbiata e soffocata da una società dannata dalla voglia del riscatto sociale, inebriata dal materialismo e moralmente decaduta è il filo conduttore.
Jay Gatsby artefice e vittima del sistema, diventa simbolo oscuro del sogno americano.
Inizialmente povero e senza futuro, svolge le più disparate attività economiche – lecite ed illecite - al fine di conquistarsi un posto nella “buona società”.
Ma il suo vero scopo è quello di riconquistare l’amore di Daisy, una giovane ricca americana che anni prima lo aveva rifiutato per la sua povertà a favore del ricco e sprezzante Tom Buchanan.
Nick Carraway, uno dei protagonisti e io narrante, racconta del sogno di Gatsby che sta per avverarsi.
Ma alla fine, tragicamente il sogno sbatte con la dura realtà e si spezza.
Come scrive il suo biografo Andrew Le Vot, Fitzgerald "riflette meglio che in tutti i suoi scritti autobiografici il cuore dei problemi che lui e la sua generazione dovettero affrontare... In Gatsby, pervaso com'è da un senso del peccato e della caduta, Fitzgerald assume su di sé tutta la debolezza e la depravazione della natura umana".

Forte.
_________________
IN VINO VERITAS
RI.UB. VOLONTARI VERBANIA
Top
Profilo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage Skype Name
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> Parole e ancora parole Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi


Powered by phpBB© 2001, 2005 phpBB Group Installed by Bilbo