Indice del Forum

 
  ChatChat   FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin   HomePageHomePage 

Ricordi di una giornata tra Cistella e Diei.

 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> Il cancello
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Forte
SENSEI
SENSEI


Registrato: 03/04/03 10:37
Messaggi: 1232
Residenza: Darkwood

MessaggioInviato: Mar Lug 05, 2011 3:26 pm    Oggetto: Ricordi di una giornata tra Cistella e Diei. Rispondi Citando

Gitona!
Sia per lo spettacolo che si gode dalla cima, sia per i boschi che si attarversano durante il ritorno, che per il continuo ricordo che mi lasciano i muscoletti ogni volta che mi alzo dalla sedia.
Come ti annunciavo per SMS partenza con la seggiovia da S. Domenico alle 8:00 in compagnia di Marco e di Guido, tutti ben coperti per la fresca arietta che c'era.
Partenza ore 8:30 da Ciamporino, saliamo in diretta verso il colle seguiti a distanza da alcuni gruppetti che ci lasciano fare da apripista.
Attraverso antipatici sfasciumi arriviamo con il fiato corto sul Diei, che un accumulo di pietre piatte di colore rosso (sembra un paesaggio marziano), il cielo ancora terso e la vista spazia a 360.
Sembra di avere una cartina 3D davanti algi occhi e anche i meno preparati possono chiaramente distinguere alcune della cime pi rappresentative dell'ossola (Rosa, Leone, Cervandone, Rossa, Arbola, Basodino, ecc) e per chi le conosce i vari ...horn svizzeri.
La vista verso la piana dell'Ossola, la Vigezzo e la Valgrande sono purtroppo meno nitidi per il controsole.
Dal Diei siamo scesi (ogni tanto scivolando sui nevai) al colletto che collega il Cistella.
Il Bivacco Leoni lo si raggiunge abbastanza agilmente, mentre la salita alla cima del Cistella ripida e su grossi blocchi grigi.
E' strano vedere due vette come collegate e molto simili tra loro viste da lontano, che hanno una tale differenza nelle rocce.
Il panorama altrettanto appagante del Diei e la vista su tutta la valle del Devero unica.
Dopo quanche panino abbiamo deciso di scendere verso Solcio percorrendo ulteriori noiosi sfasciumi che portano ad una stretta e lunga valletta; qui le articolazioni bestemmiano!
Solcio molto carino ed accogliente il piccolo rifugio Crosta, dietro il quale parte una gippabile da percorrere in falsopiano fino all'alpe Coat da cui si prende il sentiero che in lunga discesa porta a S.Domenico attraversando bei boschi e diversi alpeggi alcuni abbandonati.

Tempo di cammino 7 ore escluso soste, un discreto allenamento consigliato, difficile perdere il sentiero anche quando devi improvvisare il percorso in mezzo ai detriti..

Fabrizio M.
_________________
IN VINO VERITAS
RI.UB. VOLONTARI VERBANIA
Top
Profilo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage Skype Name
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> Il cancello Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi


Powered by phpBB© 2001, 2005 phpBB Group Installed by Bilbo